Joomla: mini guida per principianti

Joomla: mini guida per principianti

Joomla: mini guida per principianti: Questa mini guida è stata scritta per aiutare i nuovi utenti Joomla a gestirsi il sito in autonomia.

E’ molto semplice e sintetica e non è esaustiva di tutte le funzioni Joomla disponibili, in quanto, se desiderate approfondire  l’argomento, potete seguire uno dei nostri corsi.

Innanzitutto, quì di seguto l’immagine della schermata di Joomla.

Come potete vedere dall’immagine il suo utilizzo è semplice ed intuito..ma neanche troppo.

Innanzitutto ci sono alcune differenze di nomenclatura con WordPress, fra cui:

  • Theme > template
  •  Plugin > estensioni e moduli
  • Widget > moduli

Ed adesso iniziamo dall’ABC.

Per quanto riguarda i template, a differenza di WordPress, ne esistono di due tipologia dal quale scegliere:

  1. sito
  2. amministratore 

Dove il primo si riferisce alla bacheca amministrative ed il secondo a come, l’utente finale visualizzerà il sito.

Per installarli, basterà dal sito ufficiale di Joomla ed installarli andando su:

estenzioni > gestione > installa

Dopo l’installazione scegliere il preferito andando su:

estenzioni > template > stili

e cliccando sull’icona della stellina a fianco il template interessato.

Dopo aver pubblicato gli articoli principali, pubblicare la voci di menù andando in:

Menu > gestione (crea menu)

Fatto ciò. cliccarci dentro e creare le varie voci di menù:

Andando sulla parte laterale a destra troverete la voce: Moduli (posizione menu) e scegliere quella relativa al template in uso (se cambiate template, dovrete cambiare, quasi sicuramente, la posizione del suddetto Menù, in quanto non sarà visibile su tutti i template).

Cliccandoci dentro, potrete creare voci di menu e sotto menu (o menu a tendina o dropdown).

Per creare le sotto voci di menu, ricordatevi di andare su: Voce principale (e posizionare il menu come sottovoce)

Per l’installazione di Estenzioni e Moduli, andare tu:

estenzioni > gestione > installa

e decidete se installare  direttamente  dalla bacheca di Joomla o  tramite cartella zippata.

Ricordatevi di attivarli dopo l’installazione andando su:

Estensione > gestione > plugin

cercando quello interessato  e cliccare su “stato” (deve spuntare la spunta verde)

Una cosa importante riguarda l’indicizzazione delle voci di menu (se desiderare indicizzarli), andare alla sezione: metadata  (dove inserirete:  parole chiave e descrizione come pure url denominato “alias” ).

Lo stesso vale gli articoli che potete creare  andando su:

contenuti > articoli > nuovo

Per indicizzarlo andate sulla tab:“pubblicazione” dove potere inserire: parole chiavi, descrizione e tag index (potete lasciare vuoto il tag “index” se lo avete impostato di default come “globale” dalla bacheca principale).

Share and Enjoy !

Shares
ACF campi personalizzati su WordPress

ACF campi personalizzati su WordPress

ACF campi personalizzati su WordPress: Mi è capitato spesso di dover aggiungere dei campi personalizzati sull’anteprima degli articoli WordPress di molti miei clienti….ed a questo scopo vorrei parlarvi di un plugin davvero interessante adibito allo scopo.

Dopo aver installato il plugin, creati i campi personalizzati (come nell’immagine sottostante)

Gruppo di campi personalizzati

1 Siti web Wordpress

Dopo aver creato il campo personalizzato, cliccate su “modifica” ed aggiungete le opzioni che volete fare apparire.

Campo personalizzato (dopo aver cliccato)

2 Siti web Wordpress

Per far apparire i campi personalizzati sugli articoli, dovete editare i files interessati, es. aggiungete al stringa

<?php the_field(‘nome_campo_personalizzato’) ?>

sul index.php (se volete modificare la maniere in cui appaiono gli articoli in Home o sulla pagina principale del blog).

Se invece desiderate modificare la pagina delle categorie aggiungetelo su: archive.php etc.

(vedi esempio sottostante).

Codice da inserire nella pagina principale degli articoli o sul singolo articolo index.php o archive.php:

<p class="author-text">Pubblicato il: <?php echo the_time('j F Y');?> <br>

Categoria <?php the_category(', ') ?> <br>

<strong>Livello: </strong><?php the_field('livello'); ?> |

<strong> Durata/Ore: </strong> <?php the_field('durata'); ?> |

<strong>Attestato: </strong><?php the_field('attestato'); ?>

</p>

Purtroppo con gli aggiornamenti automatici, queste modifiche andranno per queste, per questo  vi consiglio di realizzare un Thema child, se t’interessa sapere come realizzare un Thema child per WordPress, ti consiglio di seguire uno dei nostri corsi on line.

Share and Enjoy !

Shares
Shortcode Woo commerce

Shortcode Woo commerce

Shortcode Woo commerce: per chi utilizza Woo commerce per il proprio sito di e-commerce realizzato con WordPress, ecco la lista degli shortcode più utilizzati ed utili:

    • [product_categories] – categorie prodotti
    • [woocommerce_cart] – visualizza carrello
    • [woocommerce_checkout] – pagina check out
    • [woocommerce_my_account] – pagina account
    • [woocommerce_order_tracking] – traccia ordine
    • [woocommerce_edit_account]– modifica le pagine account
    • [woocommerce_change_password]– mostra la pagina cambia password
    • [woocommerce_view_order]– mostra la pagina di visualizzazione dell’ordine dell’account utente
    • [woocommerce_logout]– mostra la pagina di logout
    • [woocommerce_pay]– mostra la pagina di pagamento
    • [woocommerce_thankyou]– mostra la pagina ordine ricevuto
  • [woocommerce_lost_password]– mostra la pagina password smarrita
  • [woocommerce_edit_address]– mostra la pagina modifica indirizzo account utente.

Altri shotcode:

Utimi prodotti
[recent_products]

Prodotti in evidenza:
[featured_products]

Singolo prodotto:
[product id=”5″]

Più prodotti a scelta:
[products ids=”80, 85, 93″]

Prodotti di una categoria:
[product_category category=”abbigliamento”]

Più venduti:
[best_selling_products]

Prodotti con determinati arributi:
[product_attribute attribute=”memoria” filter=”100GB”]

Questi Shortcode vanno inseriti nella pagina in cui desiderate che appaiano le rispettive coci…ma solitamente, dopo l’installazione del suddetto plugin, si generano in automatico le pagine per il: carrello, check out, mio account, negozio o shop.

PS: mi è capitato che alcuni clienti hanno scambiato il termine “checkout” per….sanno loro per cosa.

Il checkout su un sito di  e-commerce   indica la pagina in cui si può effettuare l’ordine e non il checkout che si fà in aereoporto  e non indica nemmeno il  log out dalla pagina….chiaro?

Sembra stano ma mi è stato chiesto anche questo.

Share and Enjoy !

Shares
Aggiungi o modifica pagina o articolo su WordPress

Aggiungere/modifica pagine ed articoli in WordPress: WordPress è uno dei CMS più diffusi ed utilizzato al mondo e la maggior parte dei siti web, anche professionali, che vedi in giro, sono realizzati con WordPress.

La sua bacheca è intuitiva e di facile utilizzo ma nonostante ciò, molti utenti, incontrano difficoltà nel gestirsi il sito o aggiungersi contenuti e testi.

Allora…se desideri aggiungere o modificare una pagina o articolo su WordPress, la procedura è la stessa.

Loggati nel tuo account (vedi immagine bacheca)

edit Siti web Wordpress

Trova l’articolo che desideri modificare (cliccando su “modifica”) e, una volta entrato, editalo semplicemente, scrivendo le cose che ti interessano o modificando i contenuti già pubblicati.

Vedi Pagina editabile (immagine sottostante)

immagine-in-evidenza-wordpress Siti web Wordpress

Qui di seguito l’immagine della bacheca dove puoi trovare tutte le funzionalità principali:

  • media: per aggiungere le immagini, files e video
  • pagina: aggiungere pagine (per contenuti statici)
  • articoli, aggiungere articoli che saranno aggiornati nel tempo
  • Aspetto > temi (cambiare theme e quindi grafica)
  • Plugin > aggiungere plugin (estensioni con funzionalità differenti)
  • Utenti. aggiungere utenti registrati al sito (ai quali potrai assegnare permessi differenti)
  • Strumenti: importare o esportare pagine ed articoli in formato .xml, impostare permalink seo friendly
  • impostazioni: riguardano configurazioni generali, di scrittura e lettura.

Quando aggiungi un articolo, non dimenticarti di inserirlo in una categoria specifica e di aggiungere l’immagine in evidenza (vedi immagine)

immagine-in-evidenza-1 Siti web Wordpress

immagine-in-evidenza Siti web Wordpress
Imposta l’immagine in evidenza (barra laterale a destra in basso)

Nelle immagini, invece, oltre a rinominarle con la parola chiave prescelte (per renderle SEO friendly) non dovra dimenticarti di inserire il tag “alt” o  (sempre per motivi di indicizzazione e si usabilità, in quanto i dispositivi per non vedenti, sono in grado di leggere il testo scritto sul tag alt).

Per far ciò, basta andare sui media o allegare un immagine sull’articolo, una volta aperta, ti apparirà la schermata dell’immagine quì a fianco.

 

Se invece per la realizzazione del tuo sito o per alcune pagine è stato utilizzato un plugin di tipo Page Builder (es.  Divi, Elementor, Composer, King composer, etc), allora dovrai aprire e modificare i contenuti cliccando su”modifica con elementor” (se hai usato Elementor) e non in “modifica” .

Vedi immagine sottostante.

elementor-edit Siti web Wordpress
Modifica con “Elementor”

La pagine prescelta, diventerà editabile (per capirci, una pagina simile a Wix per facilità d’uso).

Basterà posizionare il mouse sul blocco da modificare ed il gioco è fatto.

 

pagina-editabile-con-elementor Siti web Wordpress
Paginna editabile con Elementor

 

Share and Enjoy !

Shares

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo.

I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione.

Leggi Policy privacy/cookie

visualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità, abilitare i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.