Siti di e commerce

E-commerce

Realizzare un sito di e-commerce al giorno d’oggi è diventato più semplice e più economico che in passato.

Questo perchè, visto la vasta gamma di “Sistemi di gestione dei contenuti” (o CMS), tutti possono realizzare un e-commerce ben fatto e facilmente gestibile ed indicizzabile. Naturalmente, dovrai tenere conto che un “e-commerce” richiede configurazioni particolari (es.: gestione dei metodi di pagamento, gestione spese di spedizione, gestione fatturazione ed ordini, livelli di sicurezza del sito web molto elevati, etc.) ed “adempimenti fiscali” specifici (es.: apertura o variazione p . iva con “codice ateco” spedifico per il “commercio elettronico”, gestione del “reso” e dei “rimborsi”, adeguamento GDPR aziendale, etc.).

Ecco alcune cose che non dovrai dimenticare:

  • Adempimenti fiscali: apertura “partita iva” ( o “variazione” della stessa), con “cod. ateco” adibito al “commercio elettronico” , iscr. alla camera di commercio, adeguamento GDPR aziendale, etc.
  • Configurazioni varie lato server: attivazione, installazione e configurazione “SSL” o “protocollo https” (specifico per “e-commerce”, non quello gratuito).
  • Altre ottimizzazioni lato sever: compressione gzip, compressione immagini, protezione hotlink, configurazione file “htaccess”, configurazioni “php” ed aggiornamento all’ultina versione disponibile, protezione anti-spam ed anti-virus lato server, “backup automantici” lato server (di files e database).
  • Ottimizzazioni url “seo friendly“, di pagine e prodotti presenti nel sito.
  • Ottimizzazione ed indicizzazione .
  • Banner dei cookie con blocco preventivo GDPR .
  • Checkbox privacy” obbligatorio: su tutti i “form” e “aree di registrazione” (con “checkbox” non spuntato di default e con link “all”Informativa privacy” estesa e conforme alle vigenti normative europee sulla “privacy”).
  • Aggiornamenti, backup e manutenzione ordinaria e straordinaria sito.
  • Configurazione dei vari metodi di pagamento e spedizione, configurazioni varie per la generazione delle “fattue” tramite CMS e/o sincronizzaizone con un “gestionale” per l’emissione della “Fatturazione elettronica” in cloud.

Quale hosting scegliere per la realizzazione del tuo sito di e-commerce?

In realtà: ciò dipenderà da tante cose. Per capire quale servizio scegliere dovrai tenere conto di:

  • Numero di utenti giornalieri e mensili previsti.
  • Numero totale di prodotti da caricare.
  • Funzioni particolari che desideri, es.: sincronizzazione con marketplace come e-buy, amazon e simili; modalità multi rivenditore (se ti necessita); pulsanti di condivisione sui social; metodi di pagamento diversi dai tradizionali o metodi di spedizione variabili; generazione automatica di sitemap.xml e possibilità di “url seo friendly”; possibilità di scelgliere un tema grafico a pagamento.
  • Facilità di aggiornamento e manutenzione: non tutti i CMS offrono la possibilità di aggiornamento direttamente da “bacheca amministrativa” e spesso tali aggiornamenti, potrebbero provocare malfunzionamenti o problematiche varie.
  • Possibilità di scegliere fra un server con “IP condiviso” Vs “IP dedicato”. Quest’ultimo sarebbe molto più costoso ma più sicuro e prestante per un e-commerce.

In base a queste cose, potrai decidere come realizzare il tuo e-commerce.

Tieni però conto che un sito “economico”: non potrà mai avere tutte le funzionalità (e prestazioni) di uno realizzato con soluzioni “ad hoc” o “custom”.

Hai bisogno di una consulenza o consigli al riguardo? Richiedi un “preventivo personalizzato” o contatami tramite la “live chat” di questo sito.

Share and Enjoy !

Shares
Joomla: mini guida per principianti

Joomla: mini guida per principianti

Joomla: mini guida per principianti: Questa mini guida è stata scritta per aiutare i nuovi utenti Joomla a gestirsi il sito in autonomia.

E’ molto semplice e sintetica e non è esaustiva di tutte le funzioni Joomla disponibili, in quanto, se desiderate approfondire  l’argomento, potete seguire uno dei nostri corsi.

Innanzitutto, quì di seguto l’immagine della schermata di Joomla.

Come potete vedere dall’immagine il suo utilizzo è semplice ed intuito..ma neanche troppo.

Innanzitutto ci sono alcune differenze di nomenclatura con WordPress, fra cui:

  • Theme > template
  •  Plugin > estensioni e moduli
  • Widget > moduli

Ed adesso iniziamo dall’ABC.

Per quanto riguarda i template, a differenza di WordPress, ne esistono di due tipologia dal quale scegliere:

  1. sito
  2. amministratore 

Dove il primo si riferisce alla bacheca amministrative ed il secondo a come, l’utente finale visualizzerà il sito.

Per installarli, basterà dal sito ufficiale di Joomla ed installarli andando su:

estenzioni > gestione > installa

Dopo l’installazione scegliere il preferito andando su:

estenzioni > template > stili

e cliccando sull’icona della stellina a fianco il template interessato.

Dopo aver pubblicato gli articoli principali, pubblicare la voci di menù andando in:

Menu > gestione (crea menu)

Fatto ciò. cliccarci dentro e creare le varie voci di menù:

Andando sulla parte laterale a destra troverete la voce: Moduli (posizione menu) e scegliere quella relativa al template in uso (se cambiate template, dovrete cambiare, quasi sicuramente, la posizione del suddetto Menù, in quanto non sarà visibile su tutti i template).

Cliccandoci dentro, potrete creare voci di menu e sotto menu (o menu a tendina o dropdown).

Per creare le sotto voci di menu, ricordatevi di andare su: Voce principale (e posizionare il menu come sottovoce)

Per l’installazione di Estenzioni e Moduli, andare tu:

estenzioni > gestione > installa

e decidete se installare  direttamente  dalla bacheca di Joomla o  tramite cartella zippata.

Ricordatevi di attivarli dopo l’installazione andando su:

Estensione > gestione > plugin

cercando quello interessato  e cliccare su “stato” (deve spuntare la spunta verde)

Una cosa importante riguarda l’indicizzazione delle voci di menu (se desiderare indicizzarli), andare alla sezione: metadata  (dove inserirete:  parole chiave e descrizione come pure url denominato “alias” ).

Lo stesso vale gli articoli che potete creare  andando su:

contenuti > articoli > nuovo

Per indicizzarlo andate sulla tab:“pubblicazione” dove potere inserire: parole chiavi, descrizione e tag index (potete lasciare vuoto il tag “index” se lo avete impostato di default come “globale” dalla bacheca principale).

Share and Enjoy !

Shares





Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo.

I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione.

Leggi Policy privacy/cookie

visualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità, abilitare i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.